Giveaway!!!

Hello my dear! I know how much you like my Little Prince Fox amigurumi so, this is my first giveaway: the crochet pattern pdf file.

Rules are simple: follow my site (click the button) and tag a friend in the comments. I will pick one random winner on thursday 07/21/2016.

The same giveaway is working on my Instaram and Facebook page (@happycoridon).

Good luck!

Ciao miei cari! Sapendo quanto vi piace la volpe amigurumi del piccolo principe, ho deciso di regalare lo schema pdf all’uncinetto col mio primo giveaway.

Le regole sono semplici: segui il mio sito (clicca il pulsante) e tagga un amico nei commenti. Estrarrò un vincitore random questo giovedì 21 luglio.

Lo stesso giveaway sta girando sul mio Instraram e sulla pagina Facebook (@hapycoridon)
Buona fortuna!

Boiled egg – amigurumi crochet pattern

(eglish/italiano)

Boiled egg is my new amigurumi. In Italy “poached egg” is calling “egg in shirt” and, when I was a child, I always figured this little egg dressing up himself everyday! So, my little boiled egg can dress up or undress himself, as he prefer.

giphy

As you can see in pictures, the amigurumi egg measures like a real egg: approximately 6 cm tall (2,40”).

The albumen is like a camisole and you can dress up the yolk. When the yolk is tired (practically always!) you can put him away in his eggshell.

This toy is perfect for children who love tell little stories with their puppets (but it is not suitable for children under 6 years of age).

The pattern is quite simple to reproduce. Skill level is intermediate because of super fine yarn, that someone doesn’t love working, but the final look is better and more homogeneous. If you prefer, you can use bigger hook and yarn (but, at last, you’ll have an ostrich egg!)

You find the english pattern of the boiled egg amigurumi on etsy.

tutorial-uovo01

uovo-sodo-08

L’uovo sodo è il mio nuovo amigurumi. Quando ero piccola e sentivo dire “uovo in camicia” mi immaginavo sempre questo piccolo uovo che si vestiva ogni giorno! Da qui mi è venuta l’idea e, quindi, il mio piccolo uovo può vestirsi e svestirsi a suo piacimento.

Come puoi vedere dalle foto, il mio uovo amigurumi misura proprio come un uovo vero ed è alto circa 6  cm.

L’albume è come una camiciola che puoi indossare sopra il tuorlo. Quando il tuorlo è stanco (praticamente sempre!) puoi riporlo nel suo guscio.

Questo pupazzo è perfetto per tutti quei bimbi che amano inventare piccole storielle coi loro giocattoli (attenzione, però, che non è adatto ai bambini di età inferiore ai 6 anni).

Lo schema è relativamente semplice da realizzare. Ho segnato un livello intermedio per via del filato molto sottile, che non tutti amano utilizzare, ma che rende il lavoro finale più omogeneo, quindi più bello da vedere. Se preferisci, puoi usare un uncinetto e un filato più grandi (e ti ritroverai con un uovo di struzzo!)

Trovi lo schema in italiano dell’uovo sodo amigurumi su A little market.

uovo-sodo-01

uovo-sodo-02

uovo-sodo-03

uovo-sodo-06

uovo-sodo-05

jack, the racoon thief

Ops! As usual, I’ve forgot to publish a post for my racoon amigurumi crochet pattern!

Jack the racoon is a little funny thief who steals eggs from hen-houses and apples from trees (well, that’s not properly steal!) and he wanders in the night with his sack full of food treasures.

jack-racoon02

My racoon measures: 4,30” x 1,60” x 2,75” (yes, he’s very little)

Skill level is intermediate because of the tiny shape, super fine yarn, the embroidery and all the details. But, if you have patience, I don’t think this pattern will be so difficult to reproduce.

jack-racoon03
The 11 pages contains:
– accurate description of pattern (english/italian)
– english (US/UK) /italian description of crochet terms
-a lot of pictures
– drawing of used stitches
– attractive graphic
– a lot of love!
– my help by e-mail

Have I forgot something? Oh, yes! You can find it on: Etsy

Have fun!

jack-racoon05

Ops! Come al solito, mi sono dimenticata di postare un articolo sul mio schema amigurumi procione all’uncinetto! Che testa!

Jack il procione è un piccolo e buffo ladro che ruba uova dai pollai e mele dagli alberi (vabbè, questo non è proprio rubare!) e si aggira nella notte col suo sacco pieno di tesori di cibarie.

jack-racoon04

Il mio procione misura: 11cm x 4cm x 7cm (ve l’ho detto che è piccolo!)

Il livello è intermedio per via delle forme molto piccole, del filato super fine, dei ricami e di tutti i dettagli. Ma, se avete un po’ di pazienza, non credo che questo schema sia così difficile da riprodurre. Imparate la pazienza, che vi porta cose belle! 🙂

Le 11 pagine di tutorial contengono:
– una descrizione accurata dello schema (inglese/italiano)
– la descrizione dei termini di uncinetto inglese (US/UK) /italiano
-un sacco di foto
– disegni dei punti usati
– una grafica accattivante
– un sacco di amore!
– l mio aiuto via e-mail

Ho dimenticato qualcosa? Ah, si! Lo trovate in vendita su: Etsy e su A little market.

Buon divertimento!

The sailor octopus – crochet pattern

Avete ragione, sono passati troppi giorni dal mio ultimo post. Sono stata così presa dal terminare due nuovi pattern che mi sono scordata di passare a lasciarvi mie notizie.

Sto bene, ma sono super accaldata e stanca e mi piacerebbe tanto poter prendere e andarmene via qualche giorno in vacanza ma, ahimè, anch’io devo rimanere nell’afa di questa città ancora qualche settimana a lavorare.

web-polpo02

Questa settimana mi sono rinchiusa nella mia stanza bunker per terminare questo polpo (che amo immensamente, sappiatelo) e che mi ha dato molto filo da torcere nella realizzazione di quei tentacoli ma solo perchè prediligo i lavori in tondo e non mi piacciono troppo le lavorazioni a righe e ritorno. Così, dopo aver smontato il lavoro  4 o 5 volte, ho ceduto a lavorare i tentacoli separatamente e a unirli in un secondo tempo. Il risultato visivo era quello che desideravo raggiungere, per cui mi reputo soddisfatta!

web-polpo04

Il polpo marinaio è il lavoro più grande io abbia mai fatto con un filato n° 5, cioè molto molto sottile. Misura 12cm in altezza e 19cm di diametro. Se decidete di acquistare il mio schema e cimentarvi nella sua realizzazione, vi terrà impegnati molte ore.

web-polpo05

Il livello è avanzato per via dei molti passaggi con ago e filo. Alcuni punti complicati sono stati fotografati in ogni piccolo passaggio, per darvi un aiuto in più. Se avete pazienza, riuscirete a completare il polpo senza troppi problemi.

web-polpo01

Dimenticavo: per ora lo schema è solo in inglese, ma sto cercando di completare la versione in italiano per pubblicarla entro fine settimana.

Per tutte le specifiche del tutorial vi rimando al mio shop su Etsy.

octopus-photo-pattern01

Spero vi divertiate a realizzare il polpo marinaio tanto quanto mi sono divertita io.

My Rainbow Unicorn – crochet pattern

A new pattern in my etsy shop! This is my first unicorn because (I’m sorry guys!) I don’t like very much horses toys so, this amigurumi has been a big challenge for me. But, at last, I won, of course!

I think it’s so cute and sweet and perfect in proximity of gay pride.

This unicorn amigurumi pattern is very simple to make. You must know three basic crochet stitches. Nothing more. I’ve used a  fingering yarn and a steel hook and my unicorn measure  4,70” x 3,90” x 3” (12cm x 10cm x 8 cm) but, if you prefer bigger yarn, you can use it. Just remember to buy more white yarn and fiberfill.

……….

Un nuovo schema nel mio negozio etsy! Questo è il mio primo unicorno perchè (scusate ragazzi!) non mi piacciono molto i giocattoli a forma di cavallo così, questo amigurumi è stata una vera sfida per me. Ma, alla fine, ho vinto, naturalmente!

Penso che sia così carino e dolce e perfetto in vista del gaypride.

Questo schema dell’unicorno amigurumi è molto semplice da realizzare. Devi conoscere tre punti base dell’unicinetto. Niente di più. Io ho usato un filato molto sottile e un ferro molto piccolo e il mio unicorno misura 12cm x 10cm x 8 cm ma, se preferisci un filato più grosso, puoi utilizzarlo. Ricordati soltanto di comprare più filato bianco e più ovatta sintetica.

unicorn-happycoridon05

unicorn-happycoridon04

unicorn-happycoridon03

In this unicorn amigurumi crochet pattern you’ll find an accurate photo tutorial with all transitions of work. There are a lot of pictures that help you step by step, description of stitches and their drawings to realize them.

……….

In questo schema all’uncinetto dell’unicorno amigurumi troverai un tutorial fotografico molto accurato con tutti i passaggi del lavoro. Ci sono un sacco di foto che ti aiutano passo a passo, la descrizione dei punti e i loro disegni per realizzarli.

unicorn-happycoridon02

unicorn-happycoridon06

To create this amigurumi it has occurred two weeks of work. I know, it look simple, but this job is very complicated. It isn’t just create a cute toy: it is choose right yarn, colours, shapes, measures, stitches, embroidery. Taking pictures is very complicated: you must thinking about you’ll need for your tutorial and for the web. You must choose the right light and I never find it! You must fix photos and you have to lay out them with description of pattern and it’s a “continues to move stuff” on the page! Oh, and you must become a ghaphic designer and I’m not! But I’m trying to be, with a lot of passion and love for this job. Every single day. Last, but not least, I’m trying to learning English to improve my job (but I don’t know if I’m doing a good job with my English!). So, well, I’m feeling just a little bit stressed in this days, but I feel I’m on the right way too. And sorry for all mistakes I’m doing and I will do: I hope to learn faster than I can! Perhaps  you’ll find some English mistakes in picture’s description of my tutorial: please, correct me!

Now, a small photo gallery of backstage:

……….

Per creare questo amigurumi mi ci sono volute due settimane. Lo so, sembra facile, ma questo lavoro è davvero complicato. Non è solo creare un giocattolo carino, ma scegliere il giusto filato, i colori, le forme, le misure, i punti, il ricamo. Le fotografie sono molto difficili da scattare: devi pensare a cosa ti servirà per il tutorial e cosa per il web. Devi scegliere la luce giusta e io non la trovo mai! Devi sistemare le foto e impaginarle con la descrizione dello schema ed è un “continuo muovere roba” sulla pagina! Oh, e devi diventare un grafico e io non lo sono! Ma ci sto provando, con un sacco di passione e amore per questo lavoro. Ogni singolo giorno. Ultimo, ma non meno importante, sto cercando di migliore il mio inglese per migliorare il mio lavoro (ma non so se sto facendo un buon lavoro col mio inglese!). Così, beh, mi sento un po’ stressata in questi giorni, ma sento anche che sono sulla strada giusta. E scusate per tutti gli errori che sto facendo e che farò: spero di imparare più in fretta di quel che posso! Forse troverete degli errori d’inglese nella descrizione delle foto: per favore, correggetemi!

Ora, una piccola galleria di immagini del dietro le quinte:

unicorn-happycoridon12

unicorn-happycoridon10

unicorn-happycoridon11

unicorn-happycoridon07

Punk unicorn!

unicorn-happycoridon09

I never find the right light becuse, this summer, Bologna looks like London! In ten minutes the sky becomes dark and start raining. Oh, gosh!

……….

Non trovo mai la luce giusta perchè quest’anno Bologna sembra Londra. In dieci minuti il cielo diventa nero e comincia a piovere. Oh, madre!

unicorn-happycoridon08

Solo per i lettori italiani:

potete trovare lo schema dell’unicorno anche su A Little Market. Volevo anche dire a tutti quelli che vorrebbero comprare on line ma trovano lungo e noioso doversi iscrivere, che l’iscrizione vi serve per le transazioni sicure dei pagamenti e che, i siti che utilizzo per la vendita, ci tengono molto a non rovinare i rapporti con i clienti per via di un furto telematico. Quindi, lo so che iscriversi vi porta via del tempo, ma và a nostro reciproco vantaggio.

E ora cosa aspettate?! Recuperate il pattern e cominciate a sferruzzare!!! 🙂

unicorn-happycoridon01

Un estenuante mese del cactus

Questo post sarà pieno zeppo di foto, vi avverto. Ok, non ho prodotto solo cactus per tutto il mese, ma una strana congiunzione astrale ha fatto in modo che io facessi prevalentemente quello, così mi sembrava giusto raccogliere in un unico post tutte le succulente che ho prodotto. Siete pronti?!

(Il moroso mi chiede: “perchè estenuante”? Perchè questo mese non mi sono fermata nemmeno un attimo e i cactus sono solo la punta dell’iceberg delle cose che sto organizzando per avviare al meglio la mia attività. Ve lo devo dire con sincerità: sono davvero esausta! Ma così è la vita di chi deve mettere in piedi qualcosa in cui crede, baby!)

Partiamo dalle nuove piante: me ne sono state chieste due per un compleanno e io ne ho prodotte altre nove, per stare larghi. Tra i nuovi modelli spicca sicuramente l’Euphorbia Lactea. Avevo questa bella lana e un ricordo di questa pianta, vista tempo fa nel negozio di un amico, et voilà, euphorbia fatta! Questa è piccolina (è alta circa 25cm) perchè quando sperimento nuove forme mi piace contenermi, però l’effetto finale è proprio figo, così sto pensando di farne una gigante.

cactus-senape01

Queste due sono un classico, ma sto cercando di dargli delle forme uniche, che non mi piace produrre pezzi in serie tutti uguali. Nemmeno la natura lo fa e, ehi, chi sono io per dire che sbaglia?

cactus-senape02

Questo è un altro esperimento che è rimasto piccolo per l’evidente lavoraccio di fare una fogliolina alla volta, fissare i fili e nasconderli e poi unire il tutto.

cactus-senape03

Altra pianta interminabile, che son tanto belle queste escrescenze carnose, nevvero signora mia? ..ma davvero lunghe da fare, ogni volta.

cactus-senape04

Questa mi diverte sempre un sacco e mi piace tantissimo l’effetto finale.

cactus-senape06

Un nuovo esperimento con mix di lane, mix di punti, mix di cuciture, per dare un effetto a rilievo.

cactus-senape07

Altro esperimento con mix di lane a effetto “peloso ma non troppo” riuscito bene.

cactus-senape08

Un altro classico che, non so perchè, mi ricorda sempre il natale.

cactus-senape09

Tutte insieme appassionatamente. Se son brava e finisco di preparare tutto quel che devo, troverete questi cactus da Senape Vivaio Urbano, in via Santa Croce 10, a Bologna, da oggi pomeriggio o domani al massimo.

cactus-senape10

Ora passiamo a un super nuovissimo esperimento di cucito che mi è stato richiesto per un bebè. Questo che vedete nelle foto è il mio primo cuscino a forma di fico d’india. Questo amico mi ha detto che i cactus portano fortuna e non ho voluto contraddirlo, perchè non ho abbastanza dati rilevanti a proposito. In ogni caso, potete osservare il cuscino da tutte le sue angolazioni. Non fate caso al “creepy baby”: è il bambolotto preferito con cui giocavo da piccola e casca a fagiuolo per questa foto.

cuscino-cactus01

cuscino-cactus02

E’ morbido e si può piegare sulle pareti del lettino.

cuscino-cactus03

cuscino-cactus04

cuscino-cactus05

cuscino-cactus06

cuscino-cactus07

Spero nessuno si senta turbato dalla nudità del bambolotto di gomma da chiedermi di censurare la foto.

cuscino-cactus-bebè

Ora passiamo al porta ciuccio in cotone. Beh, non ho  molto da spiegare. Sul retro c’è una spilla di sicurezza, così nessuno si punge.

portaciuccio-cactus01

portaciuccio-cactus02

portaciuccio-cactus03

portaciuccio-cactus04

portaciuccio-cactus05

Infine c’è lui. Il fantastico cactus su uno skateboard, di Sio ovviamente. Volevo farlo da tempo e stavo rimandando per terminare altri lavori, ma ora è mio e posso sfoggiarlo sulla libreria accanto agli altri suoi personaggi.

cactuskate01

Si conclude qui la carrellata di piante grasse e succulente che ho tirato fuori questo mese dal mio cervello a cilindro! Che volete farci: sò mmaga!

Ora termino la serie di rane, così ho qualcosa di nuovo (ma sempre e comunque verde) da farvi vedere la prossima settimana.

Il cappello all’uncinetto del Super Cane Magic

Partiamo dalla cosa cosa più importante: sono riuscita a consegnare a Sio il mio Super Cane Magic mini! Ho atteso due ore in fila, in mezzo a bambini e adolescenti che potevano essere tutti miei figli. Ogni tanto incrociavo lo sguardo terrorizzato di qualche genitore che cercava di chiedermi perchè era finito lì in mezzo. Ehi, baby, sei tu nel posto sbagliato, non io! Io ho una profonda ammirazione per quel cazzaro di Sio, altrimenti non mi sarei mai sorbita quella calca e quel calore fetente di ascelle in decomposizione (tra cui le mie). Maledetta Feltrinelli che non sa organizzare le file, nè accendere il condizionatore quando serve. Il caldo è cresciuto così in fretta che ho visto maturare brufoli come muffin in un forno.

Sio è arrivato e, non trovando il suo libro ad aspettarlo, ci ha deliziati con la recensione di un libro sul paradosso del gatto di Schrödinger in versione splatter. Che dire: se non disegnasse fumetti brutti potrebbe fare il comico e avrebbe lo stesso identico successo.

Dicevo della fila. Dopo due ore sono riuscita a trovarmelo di fronte e, anzichè chiedere un disegno, come stavano facendo tutti gli altri, gli ho messo un piccolo pacco bomba davanti al naso. Avevo bisogno di qualcosa davvero speciale per cammuffare l’odore delle mie ascelle.

felicità01

Nella serie di foto vi mostro la sua faccia di fronte al  Super Cane Magic. Dopodichè è salito sul tavolo per mostrare il lavoro a tutti e io sono sprofondata nell’imbarazzo più totale.

vanto01

Quando è sceso dal tavolo mi ha implorato di desiderare e volere un suo disegno e allora gli ho concesso il privilegiuo di farmene uno sul segnalibro di Jonnyfer Jaypeg. Non avevo comprato il libro e tutti mi guardavano esterrefatti. Ehi ragazzi, lo stato mi aveva appena chiesto in regalo 600 euro! Appena li guadagno, giuro che il libro sarà mio (nel frattempo gli faccio pubblicità gratuita).

Tornata a casa ho avuto un flash (o un ictus, va a capire) e ho trovato finalmente impiego per tutta quella lana marrone che ho comprato l’anno scorso (in barba al comandamento  “marrone mai”)!

Perchè non ho pensato prima al cappello del Super Cane Magic?!?!?!

cane-magico01

cane-magico02cane-magico04

cane-magico05

E’ uscito dalle mie mani praticamente da solo (vabbè, avevo già speso un bel po’ di ore a trovare la forma col pupazzo). La cosa più tignosa è stato scriverlo in tre misure ma, alla fine, come sempre, ce l’ho fatta. Ebbene si, solo in tre misure: grosso, più grosso e ancora più grosso. Diciamo dai 5/10 anni in su.

Lo so che è quasi estate, ma ho voluto tirare fuori il tutorial per un cappello invernale apposta in questa stagione, così avete tutto il tempo di prepararlo prima che arrivi il freddo. E non dovete preoccuparvi se fa caldo e vi suderanno le mani: la lana assorbirà tutto e voi potrete indossare il vostro cappello già unto!

Se non sapete lavorare all’uncinetto, avete anche il tempo d’imparare. Se vivete a Bologna, vi ricordo il mio corso d’uncinetto di giugno e luglio, Geek Crochet d’acciaio, in cui vi insegno a fare piccoli amigurumi (e quindi avreste le basi per realizzare anche il cappello del Super Cane Magic).

Per fare questo cappello del Super Cane Magic servono solo tre punti e dieci minuti per impararli. Tutto il resto è costanza e desiderio impellente d’indossarlo.

Come sempre, trovate lo schema su Etsy e su Alittlemarket. Nel primo caso il download è automatico, nel secondo dovete aspettare che ve lo spedisca io via mail.

Ora vi lascio decidere se fare i furbuffi o se imparare a lavorare all’uncinetto e realizzarvi da soli il più bel cappello del Super Cane Magic del mondo.

Tutorial Pera e Mela amigurumi

Finalmente completato un nuovo tutorial molto semplice, per principianti e non, per realizzare due amigurumi a forma di pera e mela.

melapera01

L’idea è quella di mettere tutti nelle condizioni di poter realizzare degli amigurumi carini: sia chi ha appena iniziato a lavorare all’uncinetto e ancora fa fatica a districarsi tra punti e filati, sia i mancini, sia coloro che non hanno troppo tempo a disposizione per far cose lunghe e complicate.

Se hai dei bambini piccoli, questi due pupazzetti sono perfetti per giocare, perchè hanno solo un paio di particolari piccoli e svolazzanti che puoi cucire con un giro di filo in più e stare tranquillo/a se li mettono in bocca.

Questo schema è semplice e veloce (puoi realizare tutti e due gli amigurumi in un pomeriggio) ed è davvero alla portata di tutti, anche nel prezzo!

melapera02

Se utilizzi gli stessi filati e uncinetti che ho utilizzato io, la pera sarà alta 12 cm e la mela 9 cm. Altrimenti, puoi utilizzare anche lana, filati misti o acrilico. Il bello degli amigurumi è che puoi davvero lavorarli con i filati che ti piacciono di più e nei tuoi colori preferiti.

Il tutorial è di quattro pagine e comprende:
-lista dei materiali;
-descrizione della lavorazione all’uncinetto;
-foto del lavoro finito e disegni di spiegazione;
-legenda e disegni dei punti impiegati;
-la mia assistenza via mail se non capisci alcuni passaggi.

melapera03

Questo tutorial può essere realizzato facilmente anche dai mancini.

Trovi il Tutorial Pera e Mela amigurumi sia nel mio shop su Etsy che su Alittlemarket. Il prezzo risulterà diverso perchè, mentre Etsy trattiene l’iva e la versa automaticamente, su Alittlemarket devo farlo io ma, ti assicuro, il costo finale per te è lo stesso identico. L’unica differenza è che su Etsy puoi scaricare il file .pdf in automatico e su Alittlemarket devo spedirtelo via mail. Scegli tu quello che preferisci e buon divertimento!

Corso di amigurumi all’uncinetto

Sono lieta di presentarvi il primo corso di uncinetto dell’anno, che terrò quest’estate al Cassero LGBT ceter di Bologna, nell’ambito della rassegan estiva BE’ Bologna Estate.

A voi le domande!

COSA IMPARO DURANTE IL CORSO?

Il corso è specifico, per imparare a realizzare piccoli amigurumi (quei simpatici pupazzetti di cultura giapponese legata ai cartoni animati e ai fumetti). Si parte da cose semplici ma d’effetto e che danno, in breve tempo, molta soddisfazione. L’obbiettivo è quello di farvi creare un piccolo pupazzo finito, creato interamente da voi, anche se, fino a un mese prima, non sapevate tenere in mano neanche un ago!

totoro-01

questo Totoro l’ho fatto con lo schema della bravissima LucyRavenscar

A CHI E’ RIVOLTO IL CORSO?

Questo corso in particolare è rivolto ai principianti, a tutti coloro che han sempre desiderato cimentarsi ma non hanno mai trovato il tempo o la voglia o si sono scoraggiati subito. Faremo le cose con calma, ma impareremo lavorando a un progetto vero, divertente e che vi porterete a casa e sfoggerete a parenti e amici. Quello che vi chiedo io è un po’ di costanza e qualche esercizio da fare a casa in settimana, anche solo un’ora al giorno, ma sempre lavorando al vostro progetto. Nulla di noioso, ve lo prometto!

Potete partecipare anche se conoscete già i punti base? Certamente! Potete realizzare gli stessi progetti dei principianti, con l’unica differenza che, andando più veloci, porterete a termine più progetti.

fa3d3-super2bmario

COSA DEVO PORTARE?

Non dovete portare nulla da casa, se non il buon umore. Tutto il materiale che vi serve ve lo procuro io ed è già compreso nel costo mensile: uncinetti, filati, aghi, forbici, block notes per gli appunti, penna, schede tecniche. Insomma, è un corso serio, non un semplice workshop.

QUANDO SI SVOLGE IL CORSO?

Il corso parte il 6 giugno e termina il 25 luglio con cadenza settimanale, il lunedì sera, dalle 18,00 alle 21,00. Se vi trovate bene, nulla vieta di proseguirlo al ritorno dalle vacanze estive.

DOVE SI TIENE IL CORSO?

Si tiene al Cassero LGBT center di Bologna, in via Don Minzoni 18, accanto al parco del Cavaticcio, nello splendido e variegato scenario estivo della rassegna Bè (Bologna Estate). Terminato il corso potrete rimanere nei dintorni del parco e fare un tardo aperitivo o una cena, assaporando le diverse proposte dei vari stand.

image

PERCHE’ DEVO PARTECIPARE?

Perchè non esiste cosa più bella, che dia più soddisfazione, che vedere un’opera, seppur piccola, uscire dalle proprie mani, dal nulla. Perchè lavorare all’uncinetto ti mette in uno stato di concentrazione rilassata che ti estranea da tutti i problemi quotidiani e, per me, è un po’ come fare yoga. Poi perchè è estate, e c’è bisogno di un po’ di leggerezza. Le serate diventano fresche ed è bello uscire da casa e fare finalmente qualcosa di diverso dal solito.

QUANTO COSTA?

Il costo è di 60 euro mensili, ovvero 15 euro a lezione, ovvero 5 euro all’ora, meno il materiale diventano 4 euro, che è meno di qualsiasi altra attività a pagamento che vi venga in mente. Quale altra attività vi chiede 4 euro all’ora per impararla?!

ENTRO QUANDO MI DEVO ISCRIVERE?

Entro il 30 maggio per il corso di giungo. Entro il 30 giugno per il corso di luglio. I posti sono limitati, per cui vale la regola del “chi prima arriva meglio alloggia”. Il posto viene considerato prenotato col versamento della quota mensile.

Se avete altre domande scrivetemi qui: happy.coridon@gmail.com

Se invece avete già deciso di iscrivervi, scrivetemi qui: happy.coridon@gmail.com

Lo so, l’indirizzo è lo stesso, ma volevo vedere se eravate attenti!

Spese di spedizione gratis!

Per cosa?! Per tutti i corni d’unicorno, nel solo mese di maggio, in tutta Italia.

spedizione_gratuita_maggio

Ho previsto tanti nuovi colori, che caricherò nel mio shop man mano che li faccio. Potete anche prenotare il corno d’unicorno del vostro colore preferito, sia al mio indirizzo happy.coridon@gmail.com, sia recandovi da Senape Vivaio Urbano, in via Santa Croce 10 (solo per i residenti a Bologna).

unicorno09

Qui sotto, alcuni esempi già pronti.

corno-bianco01

corno-turchese01

corno-ottanio01

corno-lilla01

corno-rosa-scuro01

Dopodichè, attendo le vostre foto col corno in testa su Instagram e su Facebook con l’hashtag #icornettidihappycoridon e, visto che mi trovate proprio in buona in questo periodo, il primo giugno sorteggerò a caso tra i partecipanti chi avrà in regalo la collana arcobaleno tonda, per essere ancora più persi nel vostro incantato mondo rainbow!

collana-rainbow01